• Home >
  • Gruppo FS Italiane

FS Italiane e Caritas raccolti 295 mila euro per l'Ostello "Don Luigi di Liegro" a Roma Termini

Presenti alla cerimonia di chiusura della campagna di raccolta fondi Renato Mazzoncini e Monsignor Feroci

Presenti alla cerimonia di chiusura della campagna di raccolta fondi Renato Mazzoncini e Monsignor Feroci

Roma, 16 marzo 2016

Tra musica e ringraziamenti, si è concluso oggi, a Roma Termini, l’incontro con i volontari del Gruppo FS Italiane e Caritas per festeggiare il traguardo raggiunto degli oltre 295.000 euro raccolti a favore della ristrutturazione dell’Ostello “Don Luigi Di Liegro”, adiacente alla stazione capitolina. 

Giornata conclusiva campagna FS e Caritas Roma - La solidarietà viaggia sui treni 

Era il 10 dicembre scorso quando, a due giorni dall’apertura della Porta Santa di San Pietro per il Giubileo della Misericordia, furono inaugurati i nuovi spazi ristrutturati dell’Ostello Caritas nei locali messi a disposizione dal Gruppo FS Italiane. 

Ripensata strutturalmente e funzionalmente, la nuova struttura, che offre servizi essenziali per favorire l’inclusione sociale delle persone senza fissa dimora, il 18 dicembre fu scelta da Papa Francesco come varco giubilare dal forte contenuto simbolico.

In quei giorni prese il via la campagna di solidarietà per raccogliere i fondi, anche sui treni, nelle stazioni, e con il diretto coinvolgimento del Gruppo FS Italiane, con l’intento di finanziare i lavori realizzati che nel tempo hanno reso l’Ostello “Don Luigi Di Liegro”  ai primi posti in Europa tra i Centri diurni di solidarietà verso gli invisibili. 

Alla cerimonia di chiusura della campagna fondi, presso l’Ostello Caritas di Roma Termini, erano presenti, insieme ai volontari, l’Amministratore Delegato del Gruppo FS, Renato Mazzoncini, e il Direttore della Caritas Diocesana di Roma, Monsignor Enrico Feroci.

“Un’impresa tanto più è grande, tanto più ha responsabilità sociali verso la collettività non esauribili con la produzione di beni e servizi”, ha sottolineato l’AD del Gruppo FS Italiane Renato Mazzoncini. “Ferrovie dello Stato Italiane vuole coniugare la responsabilità sociale e la solidarietà al tema della sicurezza, perché non c’è sicurezza senza solidarietà e non c’è solidarietà se non c’è sicurezza. Concetti, questi, che si applicano in modo particolare alle stazioni, vero e proprio barometro sociale del Paese”.

Intorno al progetto di ristrutturazione dell’Ostello “Don Luigi Di Liegro” è nata una grande gara di solidarietà. Dal 10 dicembre scorso a oggi i volontari presenti nelle principali stazioni e a bordo dei convogli di Trenitalia hanno distribuito barrette di cioccolato in cambio di una piccola offerta. 

L’importante traguardo raggiunto dei 250.000 euro raccolti servirà a finanziare le attività dell’Ostello, parte del mobilio e la realizzazione di un nuovo Centro diurno. A giugno, quando si concluderà la raccolta delle offerte realizzata anche attraverso le biglietterie self service delle stazioni, la cifra potrà raggiungere i 300.000 euro.

Nel corso della cerimonia di chiusura della campagna di solidarietà, l’AD del Gruppo FS Italiane, Renato Mazzoncini, e il Direttore della Caritas Diocesana di Roma, Monsignor Enrico Feroci, hanno consegnato agli 80 volontari che si sono impegnati nel raggiungere l’importante obiettivo una pergamena nominativa, il Rapporto Caritas 2015 sulla povertà e l’esclusione sociale e un gadget realizzato dagli ospiti della Casa famiglia di Villa Glori.

Il bilancio dell'iniziativa