Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo Ferrovie dello Stato

Trasporto locale, Provincia di Bolzano e Trenitalia firmano un innovativo contratto di servizio

Impegno annuo per circa 37 milioni di euro pari a una produzione complessiva di circa 3 milioni di treni-chilometro all’anno. La nuova formula, prima in Italia nel suo genere, è quella del “gross-cost”: la Provincia paga integralmente il servizio e acquisisce il ricavato dalla vendita dei biglietti. Prevista anche la creazione di un fondo per il rinnovo dei treni
Laguzzi e Widmann firmano il contratto di servizio Bolzano, 5 febbraio 2009 

Una nuova formula per il Contratto di Servizio di trasporto locale. E’ quella introdotta dall’accordo firmato questa mattina a Bolzano da Trenitalia e Provincia Autonoma, caratterizzato dallo schema “gross cost”. La novità si caratterizza per il fatto che i ricavi derivati dalla vendita dei biglietti spettano alla Provincia e non a Trenitalia, fornitrice del servizio, alla quale viene riconosciuto un corrispettivo a treno/chilometro comprensivo della parte commerciale, cioè i ricavi dei biglietti. 

L’intesa, firmata oggi dall’Assessore alla Mobilità della Provincia Autonoma di Bolzano, Thomas Widmann, e dal Direttore della Divisione Passeggeri Regionale di Trenitalia, Giancarlo Laguzzi, prevede un impegno annuo per la Provincia di circa 37 milioni di Euro, per una produzione complessiva di circa 3 milioni treni-chilometro all’anno. 

La Provincia, alla quale lo Stato ha trasferito le competenze e risorse economiche per il Trasporto Regionale, diventa così l’ente programmatore e finanziatore di questo servizio e, in qualità di committente, sceglie i servizi che decide di fornire ai cittadini, acquistandoli dal fornitore. 

L’Ente pubblico pagherà a Trenitalia 12,5 euro per ognuno dei quasi 3 milioni di chilometri percorsi dai convogli in Alto Adige e corrisponderà un euro a chilometro come premio di qualità. In cambio la Provincia ottiene la gestione pressoché completa del sistema tariffario. E’ prevista anche la creazione di un fondo di circa 4 milioni di euro all'anno (metà versati dalla Provincia, meta' da Trenitalia) da destinare al rinnovamento del materiale rotabile.

Documenti

Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità   |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2016  |  Contatti  |  Termini e Condizioni  |  cookie  |  Partita Iva 06359501001