Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo Ferrovie dello Stato

Al via la cooperazione con le ferrovie del Kazakhstan

Siglato a Villa Madama il Memorandum of Understanding (MoU) fra Ferrovie kazakhe, Ferrovie dello Stato e Finmeccanica per lo sviluppo del trasporto su ferro. L’accordo firmato alla presenza del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e del Presidente del Kazakhstan Nursultan Nazarbayev
Roma, 5 novembre 2009

Al via la collaborazione di Ferrovie dello Stato per lo sviluppo del settore ferroviario del Kazakhstan grazie al Memorandum of Understanding (MoU) firmato oggi a Villa Madama, nella Capitale, alla presenza del Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e del Presidente del Kazakhstan Nursultan Nazarbayev.

Il MoU è stato sottoscritto dal Presidente delle Ferrovie kazakhe - Kazakhstan Temir Zholy (KTZ) - Askar Mamin, dall’amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato Mauro Moretti e dal presidente e ad di Finmeccanica Pier Francesco Guarguaglini.

L’accordo fra le Ferrovie kazakhe (KTZ) è il primo passo della cooperazione del Sistema Italia nel settore ferroviario per lo sviluppo del trasporto su ferro dell’importante Paese centro asiatico.

Le FS collaboreranno con le Ferrovie kazakhe per l’assistenza tecnica di supporto al loro processo di ristrutturazione; per lo studio di fattibilità, con Italferr, per l’upgrade della linea Astana – Almaty perché possa raggiungere una velocità commerciale di 200-250 km/h; per lo sviluppo di centri logistici nel Paese con FS Logistica e Italferr; per la cooperazione per Traffic Management Centers (11 centri) e la gestione del traffico merci e della logistica integrata. 

“La tecnologia avanzata nel servizio e nella gestione della rete, l’esperienza accumulata in numerose collaborazioni con operatori esteri e, più in generale, la grande competenza in ambito ferroviario spiegano l’interesse di questo grande Paese per le Ferrovie dello Stato – ha commentato Mauro Moretti, ad del Gruppo Ferrovie dello Stato - Il Kazakhstan è un Paese con una con forte spinta innovativa: le FS sono quindi orgogliose di poter cooperare con le ferrovie di questo Paese nei loro ambiziosi programmi per la realizzazione di una efficiente e moderna rete ferroviaria”. Mentre per Francesco Guarguaglini, presidente e ad di Finmeccanica, “la firma di questo accordo rappresenta un’importante opportunità per l’industria italiana dei trasporti e per le aziende complementari al settore ferroviario, che possono offrire le proprie tecnologie e i propri prodotti a Paesi, come il Kazakhstan, fortemente impegnati nella realizzazione di significativi progetti ferroviari”.

Il Kazakhstan è il paese dell’area Centro asiatica che ha il piano di investimenti più significativo per lo sviluppo dell’infrastruttura ferroviaria e quindi del trasporto su ferro.



Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità   |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2016  |  Contatti  |  Termini e Condizioni  |  cookie  |  Partita Iva 06359501001