Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo Ferrovie dello Stato

Puglia: incontro per eliminare i passaggi a livello sulla Direttrice Adriatica



Tavolo con Regione, Comune di Bari e RFI. Grazie allo stanziamento di 40 milioni di euro previsti dal Decreto del Fare, sarà possibile nei prossimi anni realizzare opere sostitutive degli attraversamenti ferroviari
Bari, 28 ottobre 2013

Un passo in avanti verso l’eliminazione dei passaggi a livello della Direttrice Adriatica quello compiuto oggi a Bari da Regione Puglia, Comune di Bari e Rete Ferroviaria Italiana. Grazie allo stanziamento di 40 milioni di euro previsti dal Decreto del Fare, sarà possibile nei prossimi anni realizzare opere sostitutive dei passaggi a livello della direttrice Adriatica. E’ quanto emerso dall’incontro che si è svolto stamattina in Regione Puglia al quale hanno preso parte il Presidente della Regione, Nichi Vendola, l’Assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Giovanni Giannini, Il Sindaco di Bari, Michele Emiliano, l’On. Antonio Decaro e Roberto Pagone, Direttore Produzione Territoriale di Bari di RFI.

Esistono ancora 46 passaggi a livello tra Bologna e Lecce. Di questi ben 40 ricadono in territorio pugliese. Ha poco senso parlare di potenziamento infrastrutturale della Direttrice Adriatica (con relativa velocizzazione dagli attuali 150 km/h a 200 km/h) se non si realizzano opere che, aumentando il livello di sicurezza per la mobilità ferroviaria e stradale, rappresentino valide alternative agli attuali passaggi a livello. A partire da gennaio 2014, al termine di un processo di condivisione tra territorio, Comune di Bari e RFI, saranno individuate le soluzioni progettuali per la realizzazione di opere sostitutive degli 8 passaggi a livello a nord di Bari (nel tratto compreso tra la zona industriale di Bari Lamasinata e Bari Santo Spirito).

Notizie e informazioni utili della tua regione

Clicca sulla regione che ti interessa
clicca sulla regione di interesse Calabria Sicilia Sardegna Basilicata Puglia Molise Lazio Abruzzo Marche Friuli Venezia Giulia Campania Piemonte Liguria Toscana Umbria Emilia-Romagna Lombardia Veneto Valle d'Aosta Trentino Alto Adige
Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità   |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2016  |  Contatti  |  Termini e Condizioni  |  cookie  |  Partita Iva 06359501001