Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo Ferrovie dello Stato

Stazione di Portomaggiore (FE): ultimati i lavori di potenziamento tecnologico e infrastrutturale



Sottopassaggio, nuovo sistema di illuminazione, ascensori e dispositivi tattili per il completo abbattimento delle barriere architettoniche. Marciapiedi più alti per facilitare l’entrata e l’uscita dei passeggeri dai treni. Un apparato di controllo della circolazione più moderno e nuovi deviatoi per una gestione più efficace del traffico ferroviario anche in caso di neve. Investimento complessivo di 7 milioni di euro
Bologna, 15 ottobre 2014 

Con l’entrata in funzione, questa mattina, dei tre nuovi ascensori a servizio dei marciapiedi della stazione di Portomaggiore, si concludono i lavori di potenziamento tecnologico e infrastrutturale realizzati da Rete Ferroviaria Italiana nella stazione portuense. 

Portomaggiore, collocata sulla linea RFI Ferrara - Ravenna/Rimini e stazione di diramazione della linea FER Bologna - Portomaggiore, è stata completamente riqualificata a partire dal 2012. 

Fra le opere realizzate: 

• un nuovo sottopassaggio (aperto al pubblico a dicembre 2013) per il collegamento in sicurezza fra i tre marciapiedi al servizio dei quattro binari; 

• due nuovi marciapiedi lunghi 250 metri e alti 55 centimetri e l’adeguamento a tali standard di un terzo marciapiede esistente, per facilitare l’entrata e l’uscita dei passeggeri dai treni (attività realizzata fra l’inizio del 2013 e settembre 2014); 

• 3 nuovi ascensori - in funzione da oggi - e dispositivi tattili per passeggeri ipovedenti a completamento del piano di abbattimento delle barriere architettoniche della stazione; 

• la sostituzione del vecchio Apparato Centrale Elettrico ad Itinerari per il comando e controllo del traffico ferroviario con un nuovo ACEI comandato a distanza, che dallo scorso luglio consente una più efficace e funzionale gestione della circolazione dei treni nella stazione direttamente dalla Sala Esercizio Rete Regionale di Bologna; 

• una razionalizzazione del “piano del ferro” con la realizzazione (completata ad aprile 2014) di 4 binari dotati di segnali e scambi elettrici - di cui due principalmente dedicati ai collegamenti su linea RFI e due funzionali ai movimenti da e per la linea FER - e la sostituzione di vecchi scambi di collegamento fra i binari con nuovi percorribili in sicurezza dai treni a una velocità più elevata e dotati di dispositivi di “snevamento” per garantirne il funzionamento anche in caso di abbondanti nevicate. Inoltre, il nuovo “piano del ferro” e il nuovo ACEI consentono la completa gestione della linea di diramazione FER Portomaggiore - Dogato; 

• rinnovo del sistema di elettrificazione della stazione in grado di servire il traffico di convogli elettrici in circolazione sulla linea diramata Portomaggiore - Bologna. 

Grande attenzione è stata dedicata anche al tema del risparmio energetico. Il nuovo impianto di illuminazione della stazione utilizza infatti moderni corpi illuminanti a led che garantiscono una illuminazione efficace e un maggior rispetto per l’ambiente. 

Investimento complessivo per le opere realizzate 7 milioni di euro (6 milioni e 400 mila euro di RFI, 600 mila euro di FER).

Notizie e informazioni utili della tua regione

Clicca sulla regione che ti interessa
clicca sulla regione di interesse Calabria Sicilia Sardegna Basilicata Puglia Molise Lazio Abruzzo Marche Friuli Venezia Giulia Campania Piemonte Liguria Toscana Umbria Emilia-Romagna Lombardia Veneto Valle d'Aosta Trentino Alto Adige
Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità   |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2016  |  Contatti  |  Termini e Condizioni  |  cookie  |  Partita Iva 06359501001