Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo Ferrovie dello Stato

In treno a Roma alla riscoperta di Dada e Surrealismo

Per l’esposizione che il Complesso del Vittoriano dedica alle correnti pittoriche dell’inizio del XX secolo, biglietto d’ingresso scontato per chi viaggia in treno. Prosegue l’impegno del Gruppo FS per la promozione di manifestazioni d’arte e grandi eventi culturali
Roma, 12 ottobre 2009

Proseguirà fino al 7 febbraio, a Roma, l’importante mostra “Dada e Surrealismo riscoperti”, inaugurata venerdì scorso al Complesso del Vittoriano. Oli, sculture, readymade, assemblaggi, collage e disegni automatici: oltre 500 opere in un’esposizione tra le più imponenti e complete mai realizzate su questi due movimenti artistici. La mostra ripercorre infatti il susseguirsi dei Manifesti e il cammino figurativo di composizioni che tanto hanno condizionato le avanguardie storiche del Novecento e l’arte successiva.

Prosegue in questo modo l’impegno del Gruppo FS per la promozione di manifestazioni d’arte e grandi eventi culturali. In questa occasione le Ferrovie offrono il proprio sostegno a una manifestazione unica nel suo genere, promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con la collaborazione del Comune di Roma, della Provincia e della Regione Lazio, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana.

Raggiungere Roma in treno per visitare la rassegna può essere veloce e conveniente. L’ingresso alla mostra è infatti a prezzo ridotto per i clienti Trenitalia, in possesso di biglietto, e per i titolari di Cartaviaggio. Dal prossimo 13 dicembre inoltre, con il completamento del sistema ad Alta Velocità Torino-Salerno e l’apertura delle linee Bologna-Firenze e Novara-Milano, basteranno solo tre ore da Milano a Roma (2 ore e 45 minuti tra Rogoredo e Tiburtina), 4 ore e 10 da Torino alla Capitale. Le nuove linee ridurranno i tempi di viaggio anche sulle altre tratte: ci vorranno solo 37 minuti da Firenze a Bologna e un’ora e 45 da Firenze a Milano. Una vera e propria rivoluzione nel modo di viaggiare di milioni di italiani.

Con mezzo miliardo di passeggeri sui treni ogni anno e oltre un miliardo di viaggiatori in transito nelle stazioni, una grande realtà aziendale come FS, da sempre leva di sviluppo economico e sociale nel Paese, può offrire un contributo eccezionale alla promozione dei grandi eventi culturali.


Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità   |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2016  |  Contatti  |  Termini e Condizioni  |  cookie  |  Partita Iva 06359501001