Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo Ferrovie dello Stato

Il sistema italiano Alta Velocità



Il sistema Alta Velocità/Alta Capacità Torino – Salerno, che passa per Milano, Bologna, Firenze, Roma e Napoli, ha trasformato profondamente il modo di viaggiare in Italia. Una rivoluzione che ha modificato gli usi e i costumi di milioni di persone, contraendo le distanze e diminuendo i tempi degli spostamenti nel Paese. 

Oltre mille km di linee, la più importante opera infrastrutturale dalla fine della Seconda Guerra mondiale. La “metropolitana veloce d’Italia” attraversa il Paese in tempi rapidi e un’area dove - secondo l’Unesco - è racchiusa la metà del patrimonio artistico mondiale e dove si concentra il 65% della domanda di lavoro e mobilità nazionali.

Un network che presto sarà percorso dal nuovo gioiello tecnologico, targato FS Italiane: il Frecciarossa 1000 che viaggerà a 360 km l’ora (velocità massima 400 km/h), riducendo ulteriormente i tempi di viaggio e rendendo sempre più competitivo il treno, rispetto alle altre modalità di viaggio.

Nel Nodo ferroviario di Bologna si innestano sia le linee convenzionali sia quelle AV/AC Milano - Bologna e Bologna – Firenze.  Il Nodo di Bologna, pertanto, è punto d’interscambio fondamentale tra il traffico AV/AC, quello media-lunga percorrenza, sulle direttrici Nord/Sud ed Est/Ovest, e infine quello regionale e metropolitano. Focale e risolutivo per l’intero sistema nazionale ed europeo.
Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità   |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2016  |  Contatti  |  Termini e Condizioni  |  cookie  |  Partita Iva 06359501001