Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo Ferrovie dello Stato

Firmato il nuovo Contratto di Servizio tra Puglia e Trenitalia

Per la prima volta l’accordo, che disciplina il trasporto ferroviario locale, si basa sul Catalogo fornito dalla società del Gruppo FS e avrà una durata di 6 anni, prorogabile al 2020. Buona parte della flotta sarà ristrutturata entro il 2011 con un investimento di 35 milioni di euro. Mentre la Regione, per sostenere il volume di traffico di oltre 7 milioni di treni/km annui, erogherà nel 2009 circa 60 milioni di euro. Sanzioni o premi nel caso gli standard qualitativi stabiliti siano raggiunti in ritardo o in anticipo
Bari, 15 maggio 2009

Trenitalia e Regione Puglia hanno firmato oggi il nuovo Contratto di Servizio per il trasporto ferroviario regionale. L'accordo durerà fino al 2014 e sarà prorogabile al 2020, con la nuova formula 6 + 6, che consente il respiro necessario a pianificare in modo adeguato strategie di sviluppo e investimenti, a vantaggio del trasporto pendolare. Per la prima volta il Contratto si basa sul Catalogo dei servizi offerti da Trenitalia e prevede che, entro il 2011, la società del Gruppo FS investa 35 milioni di euro nel rinnovo della flotta. Mentre la Regione, per sostenere il volume di traffico di oltre 7 milioni di treni/km annui, erogherà nel 2009 circa 60 milioni di euro.

Obiettivo principale del Contratto di Servizio - firmato ufficialmente questa mattina a Bari dall’Assessore regionale ai Trasporti della Puglia Mario Loizzo, dall’ad del Gruppo FS Mauro Moretti e dall’ad di Trenitalia Vincenzo Soprano – è il potenziamento dell’offerta ferroviaria regionale e l’incremento dei già positivi standard di puntualità (96,5 % nel 2008) e di qualità (gradimento sul viaggio 66,7%) dei treni pugliesi.

Fulcro dell'accordo, che fa tesoro delle esperienze precedenti e delle istanze degli utenti e delle associazioni dei consumatori, il miglioramento della qualità dei servizi. Il nuovo contratto prevede infatti una serie di standard qualitativi relativi a puntualità, affidabilità, pulizia, affollamento, comfort e informazione, ma anche sanzioni e premi. Sanzioni se i livelli stabiliti non saranno raggiunti nei tempi definiti; premi se invece gli obiettivi saranno raggiunti in anticipo.

Regione Puglia e Trenitalia si sono infine impegnate ad agevolare gli abbonati al trasporto regionale nell’utilizzo di treni a lunga percorrenza e, più in generale, a realizzare una maggiore integrazione fra le varie modalità di trasporto.


Per approfondire clicca qui

Notizie e informazioni utili della tua regione

Clicca sulla regione che ti interessa
clicca sulla regione di interesse Calabria Sicilia Sardegna Basilicata Puglia Molise Lazio Abruzzo Marche Friuli Venezia Giulia Campania Piemonte Liguria Toscana Umbria Emilia-Romagna Lombardia Veneto Valle d'Aosta Trentino Alto Adige
Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità   |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2016  |  Contatti  |  Termini e Condizioni  |  cookie  |  Partita Iva 06359501001