Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo Ferrovie dello Stato

Io bimbo sporco, chiesti 4 anni genitori

Coppia accusata maltrattamenti, per accusa "vessazioni continue"

10 GEN 18:18

(ANSA) - TORINO, 10 GEN - Quattro anni di carcere è la pena chiesta dal pm Francesco Pelosi oggi in tribunale a Torino per una coppia accusata di maltrattamenti ai danni del figlio adottivo. "Non si tratta - ha detto - di un singolo episodio, di un singolo insulto, di una doccia fredda e delle mutande infilate in bocca per punirlo della pipì a letto. Si tratta di vessazioni quotidiane, abituali, continue". Nel corso del processo è emerso che una volta al piccolo venne messo un cartello al collo con la scritta 'sono un bambino sporco'. "Poche volte - ha aggiunto Pelosi - in un aula di giustizia ci siamo trovati di fronte a maltrattamenti tanto brutti e tanto infami per la loro perseveranza". Il ragazzo, nato a Donetsk in Ucraina, ormai 17enne, oggi vive in una comunità a seguito di un provvedimento del Tribunale per i Minorenni di Torino. Era stato adottato da una famiglia italiana. "Pensava di sfuggire all'inferno di un orfanotrofio in Ucraina - ha detto il pm - e ha trovato in Italia un inferno ancora peggiore".

Io bimbo sporco, chiesti 4 anni genitori
Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità   |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2016  |  Contatti  |  Termini e Condizioni  |  cookie  |  Partita Iva 06359501001