Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo Ferrovie dello Stato

Mestre, inaugurati i nuovi binari dell’impianto di manutenzione dei treni regionali



Tre nuovi binari di 110 metri dotati delle più moderne tecnologie. Investimento da due milioni di euro
Mestre, 12 dicembre 2013

Inaugurati oggi i nuovi binari dell’impianto di manutenzione di Mestre dedicati ai treni regionali.

La cerimonia è avvenuta alla presenza dal responsabile della Direzione trasporti della Regione del Veneto Bruno Carli (in assenza dell’Assessore alla Mobilità e alle Infrastrutture della Regione Veneto, Renato Chisso), al quale l’AD di Trenitalia, Vincenzo Soprano, ha illustrato le caratteristiche e le peculiarità del nuovo settore dello stabilimento dove, nel corso dell’inaugurazione, hanno fatto il loro ingresso i due primi treni da sottoporre a manutenzione, un Flirt e un TAF.

Tre binari lunghi 110 metri - di cui 2 su colonnine - per un’agevole accesso al sottocassa e ai carrelli per le ispezioni sul rodiggio e sulle apparecchiature del freno, l’installazione di una passerella protetta per l’accesso ai tetti dei treni, il montaggio di una gru scorrevole con isola per il lavoro in altezza dedicata agli interventi sulla sommità dei treni e alla sostituzione di componenti come i pantografi. Questo l’intervento effettuato con un investimento di due milioni di euro.

Sarà così possibile operare in modo più flessibile, veloce ed efficace sui moderni e innovativi treni regionali, con lavorazioni che prima richiedevano lunghe soste e la scomposizione dei complessi. In questo impianto le maestranze di Trenitalia effettueranno la manutenzione di 20 convogli TAF di proprietà di Trenitalia e 20 complessi ETR Flirt acquistati dalla Regione Veneto e concessi in comodato d’uso a Trenitalia.
Tutti i binari sono elettrificati: la sicurezza del personale è regolata da apposite procedure e blocchi meccanici ed elettrici che inibiscono l’uso delle varie apparecchiature (gru, piattaforme, bracci mobili) in presenza di alimentazione della linea di contatto.

Sono presenti anche varie piattaforme mobili, un mezzo per il rifornimento della sabbia, cruciale soprattutto nel periodo invernale, muletti ed altra attrezzatura dedicata.

Con un investimento complessivo di otto milioni di euro, sono stati quindi completamente specializzati i tre siti manutentivi della Direzione Regionale Veneto di Trenitalia, dislocati in modo baricentrico rispetto al bacino di esercizio: Verona Porta Nuova per i convogli del trasporto regionale veloce e i Vivalto, Padova/Mestre per i convogli del trasporto metropolitano, Treviso per i diesel. Altri importanti investimenti sono già previsti per ulteriori potenziamenti.

Notizie e informazioni utili della tua regione

Clicca sulla regione che ti interessa
clicca sulla regione di interesse Calabria Sicilia Sardegna Basilicata Puglia Molise Lazio Abruzzo Marche Friuli Venezia Giulia Campania Piemonte Liguria Toscana Umbria Emilia-Romagna Lombardia Veneto Valle d'Aosta Trentino Alto Adige
Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità   |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2016  |  Contatti  |  Termini e Condizioni  |  cookie  |  Partita Iva 06359501001