Gruppo Ferrovie dello Stato

Logo Ferrovie dello Stato

RFI, Lombardia: piano investimenti 2014-2017



Potenziamenti infrastrutturali e tecnologici in vista di Expo 2015. Separazione dei flussi di traffico lunga percorrenza e regionale. Incremento degli standard di regolarità. Investimento complessivo circa 3,8 miliardi di euro
Milano, 12 novembre 2014

Un intenso programma di investimenti per il potenziamento tecnologico e infrastrutturale della rete ferroviaria lombarda che, una volta concluso, aumenterà e migliorerà le performance di mobilità nell’intera regione.

Il programma degli interventi di RFI, è stato illustrato oggi a Milano dall’Amministratore Delegato di Rete Ferroviaria Italiana Maurizio Gentile all’Assessore regionale alle infrastrutture Alberto Cavalli.

Il filo conduttore dei diversi interventi pianificati e in corso di realizzazione è la visione di sistema: da un lato creare linee dedicate ai diversi flussi di traffico, dall’altro “sbottigliare” i nodi a tutto vantaggio del trasporto pendolare, della media-lunga percorrenza e del merci.

Tutto questo anche in vista di EXPO Milano 2015, appuntamento prestigioso e grande vetrina, che farà di Milano la prima ambasciatrice dell’Italia nel mondo.

Complessivamente gli interventi pianificati da RFI nell’arco del Piano d’impresa 2014-2017 ammontano a circa 3,8 miliardi di euro.

POTENZIAMENTO TECNOLOGICO E INFRASTRUTTURALE
Linee Torino - Padova e Milano - Chiasso

Il potenziamento tecnologico della direttrice Torino - Milano - Verona - Padova e della linea internazionale Milano - Chiasso prevede il rinnovo tecnologico dei sistemi di gestione e controllo del traffico ferroviario.
Il nuovo sistema consentirà di incrementare la regolarità con la gestione centralizzata della circolazione ferroviaria delle linee e dei nodi metropolitani, di migliorare il processo di manutenzione dell’infrastruttura con sistemi informatici di diagnostica predittiva e di migliorare la qualità dei sistemi di informazione e comunicazione alla clientela.
Investimento economico circa 760 milioni di euro.

Nodo di Milano
In corso il potenziamento degli impianti nevralgici del nodo di Milano per aumentarne la capacità e garantire miglioramento e incremento dell’offerta.
Questo permetterà: 
●  il superamento dei cosiddetti colli di bottiglia con l’eliminazione delle interferenze e la separazione dei flussi di traffico negli impianti; 
●  la riduzione del distanziamento dei treni sulle tratte più cariche.
Investimento economico 265 milioni di euro.

STAZIONI
Attraverso un programma di riqualificazione già avviato si migliorerà l’accessibilità e la qualità del servizio nelle stazioni della rete lombarda che accolgono quotidianamente un elevato numero di pendolari. Saranno create aree di interscambio ferro/gomma e abbattute le barriere architettoniche con l’installazione di ascensori e l’innalzamento dei marciapiedi adeguandoli agli standard del Servizio Ferroviario Metropolitano - altezza 55 cm - per facilitare l’entrata e l’uscita dai treni. Saranno rinnovati e potenziati gli impianti di informazione e comunicazione al pubblico nelle stazioni del Passante e negli impianti hub (Milano Porta Garibaldi, Milano Centrale e Milano Rogoredo).
L’investimento economico è di circa 35 milioni di euro.

SISTEMA ALTA VELOCITÀ/ALTA CAPACITÀ
Linea Milano - Venezia
Il completamento dei tracciati ferroviari dell’asse Treviglio - Padova è previsto per fasi, con priorità per il tratto di linea Treviglio - Brescia.
Grazie al quadruplicamento dei binari tra Treviglio e Brescia, in corso di realizzazione, che si aggiunge a quello già in esercizio tra Milano Lambrate e Treviglio, la capacità dell’infrastruttura ferroviaria aumenterà, creando i presupposti per l’incremento dell’offerta di trasporto da/per la città di Brescia.
L’opera consentirà la separazione del traffico a lunga percorrenza da quello regionale e metropolitano, elevando lo standard di regolarità e puntualità.
A beneficiarne saranno gli spostamenti tra Brescia e Milano, con tempi di percorrenza sensibilmente inferiori a quelli attuali, nonché tutti i collegamenti della lunga percorrenza da/per Venezia.
La nuova linea Alta Velocità/Alta Capacità Treviglio - Brescia è parte integrante del Corridoio transeuropeo TEN-T “Mediterraneo” e costituisce un’ulteriore tappa nella realizzazione della linea AV/AC Milano - Verona (complessivamente 140 km). L’ultimazione dei lavori fra Treviglio e Brescia, il cui investimento complessivo è di circa 2.050 M€ e lo stato di avanzamento è di oltre il 55%, è prevista per la fine del 2016.

ITINERARI MERCI
In corso gli interventi sulle linee di valico e sull’asse orizzontale per omogeneizzare ed innalzare le prestazioni del traffico merci nonché per mettere in rete i terminali della Pianura Padana.
In particolare: 
●  adeguamento a 750 metri della lunghezza dei binari, sulle linee “Luino”, “Domodossola” e “Chiasso”, in funzione del traffico merci; 
●  adeguamento della sagoma delle linee “Chiasso”, “Luino” e completamento della Trieste - Torino per il trasporto su ferro sia della cosiddetta autostrada viaggiante, con altezza massima allo spigolo di 4 metri per i veicoli stradali, sia del trasporto combinato; 
●  interventi a supporto dei terminali intermodali per cogliere le nuove opportunità del mercato dei treni lunghi (aumento capacità ricettiva e upgrading prestazionale) area Est di Milano, Novara, Piacenza e Gallarate.
Investimento economico di circa 450 M€.

EXPO 2015
In corso gli interventi dedicati all’Esposizione Universale che Milano ospiterà nel 2015.
In particolare: 
●  attrezzaggio di nuovi binari a Milano Centrale, Milano Rogoredo e Milano Porta Garibaldi per i treni ad alta velocità; 
●  ammodernamento degli impianti di comunicazione a Rho-Fiera Milano, Milano Rogoredo, Milano Centrale, Milano Porta Garibaldi, Passante di Milano, Como San Giovanni; 
●  segnaletica fissa dedicata all’EXPO; 
●  attrezzaggio wi-fi del nodo di Milano; 
●  nuovo sistema automatico per la gestione dell’informazione ai viaggiatori nelle stazioni; 
●  interventi nella stazione di Rho per ricevere i nuovi servizi di accesso al sito di EXPO Milano 2015 (S11-S14); 
●  interventi di manutenzione straordinaria nelle stazioni del Passante di Milano (Porta Vittoria, Lancetti, Porta Garibaldi Passante, Repubblica, Porta Venezia e Dateo); 
●  innalzamento dei marciapiedi a servizio dei binari 18, 19 e 20 della stazione di Milano Porta Garibaldi; 
●  installazioni percorsi tattili per persone con ridotta mobilità nelle stazioni del Passante. 
Investimento 30 milioni di euro.


Notizie e informazioni utili della tua regione

Clicca sulla regione che ti interessa
clicca sulla regione di interesse Calabria Sicilia Sardegna Basilicata Puglia Molise Lazio Abruzzo Marche Friuli Venezia Giulia Campania Piemonte Liguria Toscana Umbria Emilia-Romagna Lombardia Veneto Valle d'Aosta Trentino Alto Adige
Aiuto  |  Mappa  |  Accessibilità   |  Credits
© Gruppo Ferrovie 2016  |  Contatti  |  Termini e Condizioni  |  cookie  |  Partita Iva 06359501001